Vacanza a Tenerife: hotel e consigli per vivere l’isola non solo da turista

Di Petra Legovic,

In un gruppetto di isole quasi sperdute, così vicino all’Africa eppure territorio spagnolo, si trova una meta sempre più ricercata dai turisti in tutti i mesi dell’anno: Tenerife.

Se non ci siete ancora stati o semplicemente volete saperne di più, in questo post troverete tantissime informazioni e suggerimenti riguardo gli hotel e le particolarità dell’isola. Dove si trovano gli alloggi tipici, quali sono le spiagge più belle, cosa non perdere nelle principali città e, soprattutto, qualche consiglio per vivere Tenerife da vero local. La vostra vacanza a Tenerife sarà davvero speciale con i nostri consigli, scopriteli subito!

 

VACANZA A TENERIFE SULLA COSTA NORD        (da ovest a est)

La costa nord di Tenerife è la costa delle scogliere e delle forti correnti marine, ma quando la marea si abbassa, compaiono come per magia delle bellissime e selvagge spiagge di sabbia nera. Le correnti marine del nord sono fortissime e pericolose, quindi è assolutamente necessario prestare la massima attenzione e, soprattutto, non è consigliabile allontanarsi troppo dalla costa.

 

Le città e gli hotel a Tenerife nord


Buenavista del Norte

È la cittadina più a ovest della costa nord. Ha mantenuto il suo stile coloniale con piccole vie, case con balconi in legno ed è circondata da bananeti (sono ovunque in tutta la costa nord!).

Dove dormire?

Hotel a Tenerife nord – Luz del Mar 

A una decina di minuti da Buenavista del Norte, nella cittadina di Los Silos, si trova l’hotel Luz del Mar. Un 4 stelle che si affaccia sul mare, circondato dalla fitta vegetazione e protetto dalle imponenti scogliere, il luogo ideale per gli amanti della natura e delle lunghe camminate. La struttura è quella tipica degli hoteles rurales, molto colorata e con balconi in legno, anche se all’interno l’arredo è più moderno e minimalista. Questo hotel di Tenerife nord offre molti servizi tra cui piscina esterna, centro benessere, zona fitness, bar e ristorante.

Quanto costa?

 


Garachico

Cittadina che è stata anche premiata con la medaglia d’oro delle Belle Arti, Garachico è un paesino storico di pescatori con stradine in porfido, piazze e numerose chiese. Ha tantissime piscine naturali che si chiamano charcos e diversi hoteles rurales come questo che vi propongo.

Dove  dormire?

Hotel a Tenerife nord – Garahotel 

Questo hotel 2 stelle ha tutte le caratteristiche di un hotel rural tipico canario, con le travi a vista, le scale interne e i balconi in legno, e si trova nel centro di Garachico. La sua meravigliosa vista mare anzi, oceano, vi lascerà senza parole e non vedrete l’ora di sdraiarvi al sole e godere del caldo, magari a gennaio o a marzo. Ma se per sfortuna la giornata non fosse delle migliori, avrete a disposizione la spa o la caffetteria con meravigliosi angoli dove rilassarsi leggendo un buon libro.

Quanto costa?

 

Dovete sapere che: La cosa eccezionale di questo hotel è che dista solo 2 minuti a piedi dalla Piscina naturale di Garachico Caletòn, ovvero una “pozza” d’acqua simile, appunto, a una  piscina che si crea grazie all’alta marea. La lava scesa verso il mare anni e anni fa, ha creato un incavo nel quale entra e si ferma l’acqua del mare, offrendoci uno spettacolo della natura.


Puerto de La Cruz

È famosa e super turistica ma non si può non menzionare, anche perché è una cittadina davvero carina. Ha un bellissimo lungomare dove si trova il suggestivo e visitatissimo Lago Martianez, un lago artificiale di acqua salata con tanti isolotti e piscine collegate, davvero da non perdere soprattutto se viaggiate con bambini. Il centro storico è tutto pedonale con baretti, ristorantini, piccoli negozietti di artigianato, e poi c’è il Loro Parque, un parco botanico molto bello, con tantissime specie di fiori tropicali e autoctoni, e la più grande collezione di pappagalli al mondo.

Dove dormire?

Hotel a Tenerife nord – Sol Costa Atlantis 

Il Sol Costa Atlantis è un hotel 4 stelle nel nord di Tenerife che si trova nel cuore di Puerto de La Cruz. L’hotel ha una posizione davvero invidiabile, a soli 50 metri dalla spiaggia e vicinissimo al Loro Parque e al Lago Martianez. Le camere di questo meraviglioso hotel, ideale per le vostre vacanze a Tenerife, sono moderne e raffinate. Il fiore all’occhiello della struttura è sicuramente la spa che si trova al 14° piano, sotto una cupola di vetro che permette di godere di un panorama meraviglioso con vista sull’oceano e sul vulcano El Teide.

Quanto costa?

 


La Orotava

Dicono che le ragazze con le gambe più belle vivono tutte a La Orotava, e non sarà un caso vista l’inclinazione delle sue strade che portano al centro storico. Si, dovrete fare un po‘ di sforzo, ma ne vale veramente la pena perché è una città molto caratteristica, che ha mantenuto lo stile coloniale tipico dell’isola. La domenica del Corpus Christi, poi, chiudono le vie del centro che diventano dei veri e proprio tappeti di fiori e sabbia, un’usanza molto suggestiva che non potete perdere se vi trovate qui in quel periodo.

Dove dormire?

Hotel a Tenerife nord – Hotel Rural Victoria

Questo hotel non sarà sul mare, ma se cercate una sistemazione davvero tipica, dove sentirvi pienamente immersi nella cultura di Tenerife, è davvero il luogo adatto. L’Hotel Rural Victoria si trova infatti nel pieno centro storico de La Orotava, a pochissimi metri dalle maggiori attrazioni della città come Casa de los Balcones, Iglesia de Nuestra Senora de la Concepcion e il Jardìn Victoria, dove fare piacevoli passeggiate tra fiori e alberi. L’hotel è tutto in stile coloniale, ma la parte più bella secondo me è il patio interno dove poter fare colazione e rilassarsi dopo una rigenerante camminata.

Quanto costa?

 


VACANZA A TENERIFE SULLA COSTA SUD
(da nord verso sud)

È sicuramente la parte più gettonata e “commerciale”, con grandi hotel e resort di lusso che tutti abbiamo in mente pensando a Tenerife, non per questo però, meno bella e particolare, basta saper trovare gli angoli giusti.

 

Le città e gli hotel a Tenerife sud


Santa Cruz

La capitale di Tenerife è vivace e vibrante 365 giorni l’anno, ma raggiunge l’apice soprattutto tra febbraio e marzo quando le vie della città sono invase dai colori e costumi di carnevale, con canti e balli che vanno avanti fino alle prime ore del mattino. Tra i luoghi da visitare sicuramente vale la pena vedere l’Auditorium di Tenerife, progettato dal famoso architetto Calatrava, il parco botanico, Plaza Espana con i suoi negozi e i tantissimi parchi verdi.

Dove dormire?

Hotel a Tenerife sud – Iberostar Grand Hotel Mencey 

Questo spettacolare hotel nella zona sud di Tenerife vi lascerà a bocca aperta. L’Iberostar Grand Hotel Mencey è un 5 stelle simbolo dell’hotellerie di Santa Cruz, distante solo 15 minuti a piedi da Plaza Espana. Dopo altri 15 minuti di piacevole passeggiata arriverete all’Auditorium e al giardino botanico della città. L’hotel richiama lo stile coloniale degli hoteles rurales, ma in chiave moderna, e con una spa da sogno.

Quanto costa?

 

Dovete sapere che: Affacciatevi dietro all’Auditorium e noterete degli scogli davvero particolari, sono stati dipinti dagli allievi della scuola di belle arti, e su ogni roccia è raffigurato un cantante. Santa Cruz è famosa anche per Las Teresitas, una spiaggia artificiale (anche se non sembra) fatta di sabbia del Sahara e perfetta per famiglie con bambini. Il consiglio è di salire al belvedere in cima alla montagna che sta proprio alle spalle della spiaggia e scendere verso l’altro lato, in direzione Playa de Las Gaviotas (spiaggia naturale di sabbia nera). Per un pranzo/cena di pesce, andate in una Cofradia de pescadores, ristorantino che può vendere solo pesce pescato in giornata dai pescatori della zona. Alcuni sono specializzati in pesce alla griglia, altri in fritto: a Santa Cruz vi consiglio la Confradia de Pescadore de San Andres.


Candelaria

È una bellissima cittadina in riva all’oceano, famosa per la sua cattedrale e della statua della Madonna de la Candelaria, la “Virgen Morena” (vergine con la pelle scura), che si festeggia il 15 agosto ed è la patrona delle Canarie. Si dice che la statua della Vergine fu trovata in riva al mare dai Guanches, gli aborigeni che popolavano l’isola prima dell’arrivo dei conquistadores. Pensando fosse uno spirito maligno, due pastori Guanci provarono a distruggere la statua ma rimasero feriti, e da allora iniziarono a venerarla.

Dove dormire?

Hotel a Tenerife sud – Casona de Santo Domingo

A Guimar, 10 minuti di macchina da Candelaria, si trova un grazioso hotel rural dichiarato patrimonio storico e culturale delle Canarie per la sua architettura risalente il XVII secolo. La pavimentazione in legno, le travi a vista, il tipico balcone, il patio e i colori accesi vi faranno balzare indietro di qualche secolo e vi sentirete immersi nella cultura canaria. Casona de Santo Domingo è un hotel economico di Tenerife immerso nel verde, ideale per chi ama le lunghe passeggiate e l’ottima cucina, da gustare nel ristorante dell’hotel.

Quanto costa?

 


ITER

La zona dell’ITER è molto particolare. Vista dalla strada pare che non vi sia nulla a parte le pale eoliche, invece se ci si addentra un po’ si arriva al Parque Bio Ambiental. È una sorta di mini villaggio in cui le abitazioni sono solo case bioclimatiche, ovvero si alimentano solo con energie rinnovabili e sono costruite con materiali a basso impatto ambientale, quindi Eco friendly al 100%.

Dove dormire?

Hotel a Tenerife sud – Casas Bioclimaticas Iter

Ebbene si, esiste la possibilità di alloggiare proprio in una della case bioclimatiche dell’ITER e, credetemi, sarà un’esperienza indimenticabile. Queste particolari case non solo sono eco sostenibili al 100%, con zero emissioni di CO2, ma hanno anche un design favoloso e, alle volte, futuristico. Racchiudono gli elementi della cultura isolana, infatti viene usata molto la materia vulcanica e il legno, tutto però in chiave moderna e nel rispetto della natura circostante. La mattina vi sveglierete riscaldati dal sole e farete colazione guardando l’oceano davanti a voi con la Montaña Pelada alle vostre spalle.

Quanto costa?

 

Dovete sapere che: quasi nessuno la conosce, ma dietro al complesso di case c’è una spiaggia selvaggia di sassolini finissimi che sembrano sabbia. È quasi sempre deserta, per cui se volete una vacanza mooolto rilassante, avete trovato il luogo ideale.

 


El Medano

Qua iniziamo ad avvicinarci alla costa più turistica di Tenerife, infatti a El Medano ci sono molti più bar, ristoranti e locali „internazionali“. Il vento qui non manca mai, per questo è una cittadina molto frequentata dagli amanti del kite e wind surf, ma vi assicuro che le sue spiagge naturali sono adatte a tutti. Fatevi una bella passeggiata sul lungomare di legno, in un paio di chilometri vi porterà alla meravigliosa Montagna Rossa.

Dove dormire?

Hotel a Tenerife sud – Kn Arenas del Mar 

Questo è un elegante e raffinato hotel di Tenerife sud, situato proprio a El Medano, sulla spiaggia di La Jaquita e offre servizi elevati, dedicati al totale relax degli ospiti. Non è consigliato a chi viaggia con bambini in quanto accettano solo persone con la maggiore età. La sua posizione permette di godere di una straordinaria vista sull’oceano, e la spa specializzata in thalassoterapia sarà il vero toccasana della vostra vacanza a Tenerife. Dalla spaziosa piscina esterna potrete ammirare la spiaggia ma, soprattutto, la punta della famosa Montagna Rossa che dista solo 10 minuti di macchina dall’hotel.

Quanto costa?

 

Dovete sapere che: La Tejita è tra le spiagge più famose e selvagge della costa sud di Tenerife e sta ai piedi della Montaña Roja (montagna rossa). Per chi non volesse stare solo in spiaggia, è possibile salire in cima alla montagna da cui si ha una vista bellissima su tutte le calette. Non è un sentiero difficile, solo 35-40 minuti di camminata. Se vi viene voglia di una bibita dissetante mentre siete in spiaggia, non potete non fermarvi al Chiringuito Pirata e prendere una caña y tapas per fare un piccolo aperitivo. Il chiosco è diventato famoso soprattutto grazie al fatto che tutti i giorni ha una frase „filosofica“ scritta su una lavagna.

 


Da Los Cristianos fino a Playa de Las Americas e Adeje

È la parte di costa più famosa, con grandi hotel, spiagge super attrezzate e tantissimi turisti. Anche se personalmente preferisco altre zone, vale la pena farsi la camminata sul lungomare che porta da Los Cristianos fino a Playa de Las Americas, e notare come si è evoluto il “sud turistico”. Ovvero, si passa dai vecchi hotel stile anni ‘60 de Los Cristianos fino ad arrivare ai bellissimi resort e hotel 5 stelle lusso in stile canario a Playa de Las Americas e Adeje.

Dove dormire?

Hotel a Tenerife vicino Playa de Las Americas – GF Fañabe 

Ecco, questo è un tipico hotel di lusso sulla Costa Adeje a Tenerife, con tutto il necessario per un’indimenticabile vacanza a Tenerife all’insegna del sole, mare e tantissimo relax. Al GF Fañabe vi aspettano ben 5 piscine e altrettanti ristoranti, WiFi gratuito in tutto l’hotel, ottimo cibo e tanto divertimento per tutti, sia che viaggiate da soli, in coppia o con tutta la famiglia. Questo hotel di Tenerife è molto vicino alla spiaggia, dista solo 500 metri, e per i giorni con meno sole o qualche goccia di pioggia potete trascorrere qualche ora in uno degli innumerevoli centri commerciali attorno all’hotel.

Quanto costa?

 


La Caleta de Adeje

È dove vivevano, fino a qualche mese fa, i famosi hippy di Tenerife. Qui il sole non manca mai e paesaggisticamente parlando è un incanto. Sono tre calette di roccia bianca che si affacciano su un mare azzurrissimo e quando la marea è bassa compare anche una spiaggia di sabbia bianca. Si arriva alle calette e alla spiaggia dopo una bella camminata in un sentiero molto soleggiato, quindi non molto adatte per chi ha bimbi piccoli o per chi odia camminare.

Dove dormire?

Hotel a Tenerife vicino a Costa Adeje – Hovima Jardìn Caleta 

A soli 13 minuti a piedi dalla suggestiva Playa de los Morteros, si trova l’hotel Hovima Jardìn Caleta, un 3 stelle ideale per una vacanza di coppia o in famiglia a Tenerife. Le camere dell’hotel sono dei mini appartamenti, dotati di ogni comfort per un piacevole soggiorno. Tra i servizi che troverete al Hovima Jardìn Caleta ci sono: WiFi gratuito alla reception (a pagamento negli altri spazi dell’hotel), due bar, piscina riscaldata da novembre a marzo, zona relax e solarium sul tetto con vasca idromassaggio vista mare, possibilità di noleggiare le bici e molto altro.

Quanto costa?

 

Dovete sapere che: Scendendo verso il „profondo sud“ dell’isola, poco prima di arrivare alla zona ITER, fermatevi nel piccolo villaggio di pescatori San Miguel de Tajao. È un paesino piccolissimo, quasi sconosciuto, eppure qui mangerete il pesce più buono che ci sia sull’isola. In quale ristorante? Beh, diciamo che ci sono più ristoranti che case, per cui avrete solo l’imbarazzo della scelta.


VACANZA A TENERIFE NELL’ENTROTERRA

Tenerife non è solo spiagge, ombrelloni e cocktail, la vera essenza e le radici dell’isola risiedono nell’entroterra montuoso. Grotte, caverne, tunnel naturali sono stati per secoli rifugio dei Guanche, la popolazione indigena dell’isola, ed è proprio nell’entroterra che si possono trovare resti archeologici. Qui il paesaggio cambia molto da nord a sud, si passa dalla natura verde e rigogliosa a zone secche, aride e rocciose.

 


Le città e gli hotel dell’entroterra di Tenerife

San Cristobal de La Laguna

Comunemente chiamata La Laguna, questa è una bellissima città storica, ricca di musei, vie acciottolate e ville storiche: non è un caso che sia diventata Patrimonio UNESCO. Tutto il centro storico della città è pedonale, e anche se molto turistica, vale sicuramente la pena visitarla e ammirare le sue bellezze perché, come dicono i locali, „Como La Laguna, ninguna!“.

Dove dormire?

La Laguna Gran Hotel

Nel pieno centro di San Cristobal de La Laguna, in un palazzo risalente il 1776, troverete l’elegante e lussuoso La Laguna Gran Hotel. Questo affascinante 4 stelle vi catturerà con la sua raffinatezza e storicità che potete osservare in ogni angolo dell’hotel. Gli arredi degli spazi comuni e delle camere riprendono lo stile tipico coloniale, dandogli però un tocco di modernità e design. Troverete così materiali come legno e pelle, colori caldi e molto accoglienti. In più, per una vista mozzafiato di La Laguna e delle montagne, salite fino al tetto dell’hotel dove troverete anche una bellissima piscina, perfetta per la vostra vacanza a Tenerife.

Quanto costa?

 

Dove mangiare e bere a San Cristobal de La Laguna:

  • El Café Siete: caffè universitario in stile vintage con un bel patio all’aperto. Organizzano anche mostre.
  • Cafeteria da Nenè: caffetteria toscana con dolci e gelato artigianale.
  • El Bodegon Tocuyo: il locale più antico de La Laguna. Si beve vino dolce, si mangiano arachidi (è d’obbligo gettare a terra i gusci), el almogrote gomero (una specie di salsa spalmabile a base di peperoncino e formaggio di capra), jamon (il prosciutto tipico spagnolo) e formaggi.
  • La Princesa y el Guisante: è un piccolissimo ristorantino che ha piatti molto particolari (molti dei quali vegetariani). L’ambiente è caldo e accogliente. Sedie, tavoli, piatti e bicchieri sono tutti diversi tra loro, le lampade sono vecchi cola pasta o tazzine da caffè, il porta bottiglie di vino è un pallet in legno e su una parete ha un grande albero fatto di post-it scritti dai clienti.
  • El Punto Criollo: Tenerife ha una forte componente Venezuelana, dovuta al fatto che nei primi del ‘900 molti canari sono emigrati in Venezuela per poi tornare in patria dopo la caduta di Franco. Non è quindi difficile trovare cibo venezuelano. Il più famoso? Le arepas. Sono tipo dei panetti fritti riempiti di ogni ben di Dio!
  • Casa Tomas: non si trova a La Laguna ma appena fuori. È molto “alla mano” e la specialità sono las costillas de cerdo con mojo (costine di maiale bollite con salsa mojo).

 

Dovete sapere che: Oltre a visitare i classici punti d’interesse della città, vi consiglio di fare un giro a la Mesa Mota, un parco in cima a una delle colline che circondano La Laguna da dove si può godere una vista stupenda su tutta la città.


Vilaflor

Questo è il comune più alto delle Isole Canarie e durante gli inverni più freddi può addirittura nevicare. Da qui è possibile prendere un sentiero che porta al Paisaje Lunar, una conformazione rocciosa di colore bianco-sabbia che ricorda la superficie della luna.

Dove dormire?

Hotel Spa Villalba 

Questo hotel 4 stelle è stato pensato e costruito in piena sintonia con la natura, dai materiali usati come il legno e la pietra, ai colori che riprendono le tonalità della vegetazione circostante. Se siete degli amanti della natura, e avete voglia di abbandonare per qualche giorno le calde spiagge dell’isola, questa sarà la scelta ideale per la vostra vacanza a Tenerife. Dall’Hotel Villalba potrete godere della meravigliosa vista sulla foresta e i giardini, praticare sport all’aria aperta e rilassarvi nella spa dell’hotel e nella piscina, esterna e interna.

Quanto costa?

 

Dovete sapere che: Da La Laguna si può partire verso diverse „spedizioni“ e scoprire parchi naturali incredibili come il Parco Naturale de Anaga, la punta nord di Tenerife. Da qui partono tantissimi sentieri che portano a delle bellissime spiagge come Playa de Benijo, Playa de Antequera o Playa de Almaciga. Anche in questo caso, sono spiagge a cui è necessario “portare rispetto” nel senso che le correnti marine sono fortissime e pericolose. Quindi è importante verificare se la marea sta salendo o scendendo e non ci si deve allontanare troppo dalla costa. Poi c’è il simbolo di Tenerife, ovvero il Parco Nazionale del Teide, il terzo vulcano più alto al mondo, Patrimonio UNESCO dal 2007. Il consiglio è quello di andarci la sera tardi, quando si gode di un cielo stellato davvero unico. Per chi va di giorno, invece, consiglio di non fermarsi a mangiare nei ristoranti che trovate sulla strada ma di prendere un pranzo al sacco e fare un pic-nic nelle tante pinete che si trovano scendendo in direzione Puerto Santiago/Los Gigantes. Sono zone ben attrezzate con tavoli e anche BBQ. Periodo migliore in assoluto per visitare il Parco è maggio, quando c’è la fioritura dei tajinaste, piante giganti a forma di cono che arrivano anche a 2 metri di altezza, con piccoli fiorellini rosa o rossi.


Altre spiagge per una vacanza a Tenerife

Spiagge della costa nord:

  • Playa del Socorro: perfetta per i surfisti e per gli amanti delle patatine fritte con tantissimo ketchup e maionese. All’ingresso della spiaggia c’è infatti un piccolissimo chiosco (simile alle nostre edicole) gestito da una vecchietta millenaria che fa delle patatine fritte meravigliose.
  • Playa de la Arena di Tacoronte: perfetta per le famiglie o per chi non ha grande confidenza con l’acqua e le onde.
  • Arenal de Bajamar: visibile solo con la bassa marea, si arriva scendendo un sentiero che non si vede dalla strada. È necessario entrare nel cortile di un vecchio hotel abbandonato che si trova proprio sulla strada principale tra il paese di Bajamar e La Punta. L‘hotel si chiama Neptuno.

Spiagge della costa sud:

  • Spiaggia di El Poris: non la conosce quasi nessuno perché non è molto visibile dalla strada. È di sabbia bianca, a forma di caletta, quindi il mare (quando le correnti sono favorevoli) è una tavola piatta, azzurro e non è troppo profondo. Una volta che  siete arrivati alla spiaggia, fate una bella passeggiata fino al faro. Il sentiero è uno sterrato battuto e si può arrivare anche in auto.

Amate la Spagna e volete altri spunti per la vostra prossima vacanza?