Tour di Harry Potter a Londra: da Diagon Alley al Binario 9 e ¾!

Di Serena Giust,

“Questa cicatrice se la terrà per sempre”
“E lei non può farci niente Silente?”
“Anche se potessi non lo farei. Le cicatrici possono tornare utili. Io stesso ho una mappa completa della metropolitana di Londra sulla gamba destra.”

(J. K. Rowling, Harry Potter e la pietra filosofale)

Per chi non lo sapesse, la sottoscritta è ancora una giovincella. Non vi dirò esattamente l’età ma fatevi due conti: sono cresciuta a pane (o meglio pizza) ed Harry Potter. Per quanto la bionda “Sabrina, vita da strega” ci abbia provato, il mio cuore è rimasto legato alle pagine di J.K. Rowling e alla cicatrice sulla fronte dell’attore Daniel Radicliffe che, peraltro, è cresciuto discretamente bene.

Ho pensato quindi di svelarvi oggi un itinerario diverso e segreto di Londra sulle tracce di Harry Potter.


Binario 9 e ¾ alla stazione di King’s Cross

Una locomotiva a vapore scarlatta era ferma lungo un binario gremito di gente. Un cartello alla testa del treno diceva “Espresso per Hogwarts, ore 11”. Harry si guardò indietro e, là dove prima c’era il tornello, vide un arco in ferro battuto, con su scritto “Binario Nove e Tre Quarti”. Ce l’aveva fatta.

(J. K. Rowling, Harry Potter e la pietra filosofale)

Binario

Zlatni Rat – Flickr Johan Larsson (CC BY-SA 2.0)

Non potevamo che partire da qui, dove tutto ebbe inizio: il Binario 9 e ¾. Se cercate un treno rosso diretto ad Hogwarts forse rimarrete delusi, in compenso però troverete una targa in bronzo e un carrello per le valige che scompare nel muro. Il mio consiglio è di far tappa prima al negozio di souvenir a tema adiacente per completare la foto di rito con la sciarpa del Grifondoro o qualche altro immancabile e demente gadget.

Sebbene Harry Potter e i suoi compagni di scuola partissero a bordo del Hogwarts Express dalla stazione di King Cross, l’esterno utilizzato nei film era in realtà quello della vicina stazione di St. Pancras che merita una visita per la sua maestosa architettura vittoriana.

Prendete quindi la metro nera Northern da King’s Cross in direzione Camden Town. Benvenuti nel quartiere più cool di Londra, se lo volete scoprire meglio cliccate qui. Dalla fermata camminate verso Regent’s Park, dove troverete lo Zoo di Londra.


The London Zoo

Lo Zoo di Londra è il luogo dove il giovanissimo Harry si rese conto di avere poteri magici parlando serpentese e accidentalmente liberando un serpente presso il giardino zoologico Reptile House. Ve lo ricordate il serpente che striscia fuori, sussurrando al giovane Harry in camicia a quadri “grazie” per averlo liberato?

The Reptile House

The Reptile House

Attraversate quindi il parco e prendete la metro marrone Bakerloo da Regent’s Park a Piccadilly Circus.


Piccadilly Circus

Piccadilly Circus

Piccadilly Circus – fotolia © jovannig

Muoviamoci! Harry, Ron ed Hermione a Piccadilly Circus sono ora in fuga sul West End, seguiamoli quindi nel centro pulsante di Londra che pullula di babbani, Piccadilly Circus. Qui troverete casinò, cinema, tantissimi negozi, ristoranti e pub. La zona venne chiusa al traffico durante le riprese con non pochi problemi, suscitando un gran interesse e i flash dei paparazzi.

Procedete a piedi in direzione Leicester Square e addentratevi nel West End di Londra (non dimenticate di buttare un occhio al cuore Soho) fino ad arrivare a Charing Cross Road.


Diagon Alley

Per essere un posto famoso, Il Paiolo Magico era molto buio e dimesso. Alcune vecchie erano sedute in un angolo e sorseggiavano un bicchierino di sherry. Una di loro fumava una lunga pipa. Un omino col cappello a cilindro stava parlando al vecchio barman, completamente calvo, che sembrava una noce di gomma.

(J. K. Rowling, Harry Potter e la pietra filosofale)

Leadenhall Market

Leadenhall Market – Flickr Aurelien Guichard (CC BY-SA 2.0)

Ci troviamo nel quartiere di Charing Cross Road: Diagon Alley è nell’immaginario dei fan il quartiere magico dove il giovane Harry acquista tutti i suoi rifornimenti scolastici per l’anno ad Hogwarts. Il luogo utilizzato per filmare le scene di Diagon Alley nel primo film di Harry Potter è invece lo storico mercato coperto Leadenhall Market che si trova in Gracechurch Street.

L’entrata a Diagon Alley è segnata dal Paiolo Magico, un locale buio nel cui retrobottega si nasconde il passaggio tra il mondo magico e quello babbano. Sempre a Diagon Alley si trovava la Gringott, la banca dei maghi che custodiva la pietra filosofale.

Erano giunti a un edificio bianco come la neve che svettava sopra le piccole botteghe. Ritto in piedi, dietro un portale di bronzo brunito, con indosso un’uniforme scarlatta e oro c’era…

(J. K. Rowling, Harry Potter e la pietra filosofale)

Gringotts Bank

Gringotts Bank – Flickr HarshLight (CC BY-SA 2.0)

Dirigetivi in direzione Tamigi e vi ritroverete a Trafalgar Square: qui si trovano la famosa Colonna di Nelson e la National Gallery. Poco più a sud vi aspetta Great Scotland Yard.


Great Scotland Yard

A poche centinaio di metri da Westminster si trova il Ministero della Magia, la principale organizzazione che governa il mondo magico di Harry Potter. L’esterno del l’ingresso al ministero è sulla famosa Great Scotland Yard, non a caso sede anche del servizio di polizia della regione.

Da qui probabilmente già avete notato svettare il celebre Big Ben. Camminate 10 minuti e vi troverete immersi nel panorama di Westminster.


Stazione della metropolitana di Westminster

Westminster e Big Ben - fotolia © Pixel & Création

Westminster e Big Ben – fotolia © Pixel & Création

Questa stazione rimase chiusa al pubblico per un giorno intero durante le riprese di Harry Potter e l’Ordine della Fenice. Westminster è una delle stazioni più antiche di Londra ed è vicina a moltissime attrazioni tra cui: Houses of Parliament, Westminster Abbey, Parliament Square, Downing Street e il London Eye.

Attraversate quindi il Westminster Bridge e costeggiate il Tamigi lungo il Southbank. Incontrerete durante il percorso il grande London Eye, la OXO Tower fino al Shakespeare’s Globe. Qui di fronte troverete il Millennium Bridge.


Millennium Bridge

Millennium Bridge

Millennium Bridge

Harry Potter e il Principe Mezzosangue inizia con una scena catastrofica: la distruzione del Millennium Bridge di Londra da parte dei “mangiamorte”. La sua costruzione è abbastanza recente, risale al 1998, ed è un ponte pedonale in acciaio che collega la St Paul’s Cathedral con la Tate Modern e il Globe dall’altra sponda del Tamigi.

Continuate in direzione Tower Bridge e troverete la Tate Modern, Southwark Cathedral e la City Hall. Questa passeggiata da Westminster a Tower Bridge lungo la Southbank è a mio parere una delle più piacevoli della città e potrete visitare in poche ore la maggior parte delle attrazioni.


Tower Bridge

Tower Bridge

Tower Bridge

Tra le scene più affascinanti di Harry Potter e l’Ordine della Fenice c’è senza dubbio quella in cui Harry e il resto dell’Ordine sorvolano, volando su scope, il Tamigi e il Tower Bridge, uno dei monumenti che rappresentano la città. Recentemente è stato aperto un nuovo spettacolare passaggio pedonale in vetro a 42 metri d’altezza con vista da vertigine!

Attraversato questo maestoso ponte arriverete alle Torri di Londra, complesso medioevale proprietà della corona. Se avete ancora le forze, terminate la visita con una tappa al Warner Bros. Studio.


Warner Bros. Studio Tour London – The Making of Harry Potter

Non poteva mancare una menzione al tour che vi porta dietro le quinte del film per curiosare tra scenografie, costumi e oggetti di scena. Potrete intrufolarvi nella Sala Grande, nel dormitorio dei ragazzi, nell’ufficio di Silente e perfino gustare la BurroBirra!

I prezzi vanno dalle 19 alle 59 sterline con possibilità di utilizzare il double decker bus ufficiale che vi porterà direttamente ai Warner Bros Studio.

PS: per risparmiare 13 sterline sul ticket di entrata scegliete la partenza del tardo pomeriggio! Più info e prenotazioni: http://www.wbstudiotour.co.uk/


Qualche consiglio su dove dormire a Londra?

Segui fino in fondo le orme del maghetto, scegli l’hotel di Harry Potter! Se invece ti senti un pò più babbano, puoi leggere le nostra selezioni di hotel:

In cerca di un’altra guida su Londra? Ecco le nostre:

  • Guida di Camden Town: cosa vedere nel quartiere più cool di Londra
  • East London. Una domenica tra shopping vintage, mercati e street food
  • Alla scoperta di Notting Hill passeggiando per Portobello Road

Immagine di copertina – Flickr Dave Catchpole (CC BY-SA 2.0)