Le spiagge della Puglia in 800 km tutti da scoprire

Di Viaggiare in Puglia,

Amanti del mare in tutte le sue forme e dimensioni, questo è il post che fa per voi. Siamo ormai alle porte dell’estate e la Puglia, con i suoi ottocento chilometri di coste, è impaziente di ospitarvi sulle sue belle spiagge!

Sabbia bianca, arenili che si estendono a perdita d’occhio, ciottoli levigati dal mare, ardite falesie, belle scogliere che digradano dolcemente a mare… ce n’è per tutti i gusti.

Volete fare un piccolo tour con noi, una sorta di periplo virtuale delle nostre coste, per scoprire alcune tra le località più belle del nostro litorale? Seguiteci, si parte alla scoperta delle migliori spiagge della Puglia!

Spiagge del Gargano


Spiagge di Vieste

Il nostro viaggio parte da nord, dal Gargano, e precisamente da Vieste: splendida cittadina arroccata su ripide falesie calcaree che creano scenari unici. Uno dei lidi più caratteristici della zona è il Pizzomunno: una spiaggia di sabbia incastonata alle porte della cittadina, caratterizzata da un originale sperone roccioso e da una parete calcarea su cui è arroccato il borgo ed il castello. Imperdibile!

Altre informazioni su Vieste: qui.

Spiaggia di Vieste - Pizzomunno

Spiaggia di Vieste, Pizzomunno – ph Carlos Solito

Scopri gli hotel di Vieste

Spiaggia di Vignanotica

Seconda tappa, rotolando verso sud attraverso gli straordinari paesaggi che si godono percorrendo la strada provinciale 53 del Gargano (poco prima di arrivare a Mattinata) troviamo Vignanotica, ovvero un luogo molto simile al paradiso terrestre. Acqua cristallina, ciottoli sottili levigati dal mare e un abbraccio di roccia a strapiombo che circonda una delle calette più suggestive dell’intero Adriatico, molto frequentata da amanti di sport come il kayak.

Spiaggia di Vignanotica - © Vanda Biffani

Spiaggia di Vignanotica © Vanda Biffani

Scopri gli hotel di Mattinata


Spiagge della Terra di Bari


Spiagge di Monopoli

Sempre seguendo la costa adriatica, facciamo tappa a Monopoli, in località Capitolo. Qui il paesaggio si fa completamente diverso: basse scogliere si alternano a lingue di sabbia sottile, mescolandosi a isolotti e scogli che si ergono dalle acque e da fondali sabbiosi e incontaminati. Provare per credere, magari indossando maschera e pinne!

Mare di Capitolo © Leonardo D'Angelo

Mare di Capitolo © Leonardo D’Angelo

Scopri gli hotel di Monopoli


Spiagge del Salento


Spiagge di Carovigno

Proseguiamo il nostro tour sempre più a sud. Nel territorio di Carovigno non possiamo non fare tappa a Torre Guaceto. La zona è riserva marina integrale ed i modi migliori per esplorarla sono a piedi o in bicicletta. Imboccando i sentieri che conducono al mare scoprirete prima una natura rigogliosa, fatta principalmente di macchia mediterranea, e poi una serie di calette incontaminate, intervallate da basse scogliere. Il tutto bagnato da un’acqua trasparente come poche.

Spiagge di Torre Guaceto © Riserva Naturale di Torre Guaceto

Spiagge di Torre Guaceto © Riserva Naturale di Torre Guaceto

Scopri gli hotel di Carovigno

Spiagge di Otranto

Ancora più a sud, ancora Adriatico, eccoci nel Salento. Prima tappa, Otranto: splendida cittadina circondata da spiagge di sabbia sottilissima, bagnate da un mare azzurro e pulitissimo. Ma Otranto non è solo spiaggia: basta percorrere la litoranea per imbattersi in ripide scogliere. Luogo magico, in queste zone, è sicuramente Punta Palascia, sede dell’omonimo faro, il luogo più ad Est d’Italia. Se volete essere i primi ad ammirare l’alba di un nuovo giorno, è qui che dovete venire.

Altre informazioni su Otranto: qui.

Mare di Otranto - Faro di punta Palascia © Nunzio-Pacella

Mare di Otranto – Faro di Punta Palascia © Nunzio Pacella

Scopri gli hotel di Otranto

Spiagge di Santa Maria di Leuca

Scendendo ancora lungo il Salento, a ridosso dei confini tra Adriatico e Ionio, non possiamo non fermarci a Santa Maria di Leuca, frazione marittima di Castrignano del Capo. In questa magica località quasi sospesa tra due orizzonti, dove spesso è possibile osservare i due mari che si scontrano creando onde molto particolari, non potete non godere del colore del mare a ridosso delle sue spiaggette cittadine. Per i più avventurosi, imperdibile un giro in barca alla scoperta delle ardite grotte che puntellano la zona: luoghi fuori dal mondo, assolutamente unici.

Altre informazioni su Castrignano dei Capo: qui.

Il mare di Santa Maria di Leuca © Leonardo D'Angelo

Il mare di Santa Maria di Leuca © Leonardo D’Angelo

Scopri gli hotel di Santa Maria di Leuca

Spiagge di Gallipoli

Doppiato il sud, risaliamo verso nord seguendo la litoranea ionica salentina sino a Gallipoli. Da non perdere, in questa pittoresca “isola” collegata alla terraferma da un sottile istmo, un bagno nelle acque a ridosso delle mura e delle torrette del borgo antico, nei pressi della Riviera Sauro: sarete immersi in un paesaggio unico e potrete specchiarvi in un’acqua che definire caraibica è dir poco.

Altre informazioni su Gallipoli: qui.

Spiaggia di Gallipoli © Leonardo D'Angelo

Spiaggia di Gallipoli © Leonardo D’Angelo

Scopri gli hotel di Gallipoli

Spiagge sulla litorale ionica tarantina

Ultima tappa del nostro tour, la litoranea ionica tarantina. Quest’area è caratterizzata da spiagge sabbiose e dune costiere, un paesaggio quasi lunare e desertico bagnato da un mare quasi sempre calmo e dai fondali molto bassi. Assolutamente da non perdere Torre Borraco e Torre Colimena, in agro di Manduria, dove bagnasciuga lunghissimi si mescolano alla spiaggia e generano un paesaggio unico nel suo genere.


Foto copertina: Spiagge_ph Peppe Allegretta

Altro spunti per scoprire la Puglia?