Dalì: un genio all’hotel St. Regis di New York

Di Redazione Room5,

La storia d’amore tra Dalì e New York City iniziò nel 1934, quando il genio surrealista visitò per la prima volta la Grande Mela per assistere alla sua terza mostra personale nella città dei grattacieli. Finanziato dal maestro Pablo Picasso, pertecipò su invito di Julien Levy, il più rinomato mercante d’arte avant-guard dell’epoca.

“A Dalì New York calzava come un guanto, era fatta per lui, e il St. Regis era, ed è ancora, uno dei migliori hotel della città. Lì era persino in grado di dipingere – aveva una stanza speciale come suo studio.”

Jack Bond

Dalì atterrò a Manhattan insieme alla sua musa Gala e al suo animale da compagnia, un ocelot di nome Babou, e rapidamente covertì la stanza 1610 del famoso hotel St. Regis nel suo studio e rifugio invernale. Dopo poco tempo, le persone si radunarono sulla East 55th, all’angolo con Fifth Avenue, per cantare insieme “Da-lì… is he-re” (Dalì è qui).

Pochi hotel sono così intimamente legati a un artista come lo è il St. Regis. Durante i suoi anni di permanenza nell’hotel Dalì avrebbe incontrato Andy Warhol; distrutto la vetrina di un negozio sulla Quinta e per questo sarebbe finito in prigione, filmato un documentario con Jack Bond in cui compare l’hotel e si vede lo stile di vita dadaista; esposto al MoMa sia in mostre personali che collettive; lavorato a balletti e spettacoli teatrali per il Metropolitan Opera House; ma, principalmente, avrebbe sedotto il mondo intero con la sua arte e creatività.

Ancora oggi il St. Regis è uno degli hotel più lussuosi al mondo. Mantiene l’aura creativa che stregò non solo il pittore, ma anche artisti come Marlene Dietrich, Alfred Hitchcock e pure John Lennon. Se avrai la possibilità di trascorrere una notte qui, molto probabilmente i tuoi sogni saranno influenzati dall’universo onirico del genio. Di Salvador Dalì.

Questo articolo fa parte di una serie chiamata “Il mondo come lo conosciamo fu concepito in un hotel”. Se vuoi leggere altre storie interessanti sulle celebrità, clicca qui.

Nella fotografia si vede Dalì all’Hotel St. Regis di New York nell’anno 1962.