Barcellona in un weekend: dove dormire e cosa vedere, dal check-in alla partenza

Di Matteo Pizzinato,

Barcellona è una città piena di cose da vedere ma, se hai solo un weekend a disposizione per scoprire le sue meraviglie, devi organizzarti al meglio. Come fare? Nessun problema, siamo qui per consigliarti come sfruttare al massimo ogni momento della tua vacanza: dall’arrivo in hotel fino alla partenza, passando per la visita dei luoghi imperdibili, la scoperta del cibo e dei locali più alla moda. Leggi fino in fondo e scopri cosa vedere a Barcellona in un weekend!

Dove dormire a Barcellona

Momento del check-in in hotel

Finalmente ci siamo, eccoti a Barcellona! Nel rendere il tuo weekend ideale, l’hotel contribuisce senz’altro a fare la differenza. Vuoi evitare sorprese al check-in? Allora dai un’occhiata ad alcuni dei nostri hotel preferiti a Barcellona.

Casa Gràcia

Cosa veder a barcellona - Casa Gracia

Scopri quanto costa!

Avere un budget limitato non significa rinunciare allo stile. Puoi permetterti anche tu di alloggiare in uno dei quartieri più eleganti della città, in un edificio di sei piani. Casa Gràcia offre sia camere miste che possono ospitare fino a sei persone, particolarmente indicate per chi viaggia con gli amici, sia camere ideali per una fuga romantica, dotate di vasca idromassaggio e di una piccola cucina con caffè e tè. La sera, la sala ristorante ospita spettacoli di flamenco, recital di poesie e proiezioni di film, mentre di giorno puoi goderti il sole sulla splendida terrazza.

Hotel U232

Cosa vedere a Barcellona - u232 hotel

L’Hotel U232 si trova nei pressi della Avinguda Diagonal, del Paseo de Gràcia e di molti punti di interesse turistico della città. Il design basato su tonalità marroni e materiali pregiati dà vita a un ambiente accogliente, con spazi appositamente pensati per il tuo relax. Nelle camere si combinano elementi d’arredamento classici e d’avanguardia.

Yurbban Trafalgar

Cosa vedere a barcellona - Yurbban trafalgar

Scopri quanto costa!

Se c’è un posto dove potrai essere coccolato in ogni minimo dettaglio e fin dal momento del tuo arrivo, questo è l’hotel Yurbban Trafalgar: qui potrai davvero staccare la spina e goderti un soggiorno da 10 e lode. L’hotel infatti è dotato di camere dal design moderno con terrazza, servizio di noleggio biciclette e palestra. A fine giornata, ricarica le energie nella piscina sul tetto o nell’hammam, formato dagli antichi pozzi del sistema idrico di Barcellona che rifornivano il mercato del Born.

H10 Casanova

Cosa vedere a barcellona - H10 Casanova

Scopri quanto costa!

A pochi metri da Plaça de Catalunya, l’hotel H10 Casanova occupa un edificio del XVIII secolo perfettamente restaurato e offre ambienti eleganti e servizi d’eccellenza. Hai voglia di un cocktail ? All’ottavo piano del palazzo puoi gustare un bloody mary mentre ammiri il tramonto sulla città. Preferisci un massaggio? Nel Despacio Spa Centre potrai approfittare di massaggi e trattamenti incredibili, che ti faranno passare la voglia di tornare a casa.

Primavera

Cosa veder a barcellona - Primavera hostel

Scopri quanto costa!

A soli 8 minuti a piedi dalla Sagrada Familia, il Primavera Hostel vanta una posizione strategica per girare la città. Ha spazi moderni, molto luminoso e con un arredamento semplice e accogliente. Se viaggi con un gruppo di amici, sono disponibili sia camere spaziose che possono ospitare fino a sei persone, che eleganti camere singole, funzionali e dotate di balcone. L’ostello offre inoltre una cucina comune e una zona soggiorno, con ampi divani e un angolo per la lettura.

Generator Barcelona

Cosa vedere a barcellona - Generator hostel

Scopri quanto costa!

Sono molte le ragioni per cui scegliere il Generator Hostel: arredamento super cool, posizione perfetta nel barrio de Gràcia e un personale attento e amichevole che ti farà sentire a casa. L’ostello offre camere da condividere o camere doppie con bagno privato. E da buon viaggiatore, potrai scambiare due chiacchiere con gli altri ospiti al bar Fiesta Gràcia, impreziosito da 300 lanterne colorate appese al soffitto.


Cosa vedere a Barcellona: il tuo weekend giorno per giorno

Venerdì

Ore 20:00 Il venerdì sera, soprattutto se hai appena concluso un viaggio, le energie possono non essere al massimo. Ti proponiamo quindi il modo migliore per recuperare le forze e dare inizio al tuo splendido fine settimana: partiamo dal barrio de Gràcia, quartiere tra i più noti della città e preferito da molti viaggiatori. In passato villaggio a sé stante, conserva ancora oggi un carattere unico con tradizioni esclusive. Per questo motivo, passeggiare per il quartiere è come visitare una città dentro la città.

Cosa vedere a barcellona - Barrio de Gracia

Il quartiere, bohémien e moderno, è uno dei luoghi cult per conoscere la vera anima di Barcellona, il posto ideale per apprezzare al meglio le proposte di divertimento del fine settimana. Le sue strade e piazze pedonali, in particolare la Plaça del Sol, la Plaza del reloj (Plaza Rius i Taulet) o la Plaza de la Virreina, sono punti di incontro simbolici e particolarmente animati. Muovi i primi passi in città partendo da qui, ammirando l’architettura art noveau che caratterizza questa zona e brindando in uno dei bar o caffè della zona.

Cosa vedere a barcellona - Coca catalana

Ore 21:00 È indiscutibile che viaggiare faccia venire fame. Un’ottima possibilità per cenare senza uscire dal quartiere è La llavor dels Orígens (Ramon i Cajal, 12), un luogo dove potrai provare gli autentici sapori catalani. Assapora i deliziosi cannelloni di stagione o la tipica “coca catalana”, una sorta di pizza ripiena di verdure o uova di pernice… assolutamente da non perdere.

Notte al teatro

Cosa vedere a barcellona - musica dal vivo

Flickr –  Luis Hernandez

Che fare a Barcellona quando cala la notte? Lasciati sorprendere da uno spettacolo fuori dai circuiti teatrali tradizionali. Nel barrio del Born sorge l’Antic Teatre (Verdaguer i Callís, 12), uno straordinario edificio del XVIII secolo che è oggi uno spazio dedicato alla sperimentazione delle arti sceniche, dove ogni notte la magia del teatro si ripete nel giardino interno, mentre gli spettatori sorseggiano deliziosi drink. Dopo questo primo contatto con la città non c’è niente di meglio che ascoltare della buona musica dal vivo, ad esempio quella proposta dal pub Mediterráneo (Balmes, 129) o dall’eclettico El Pipiolo (Balmes, 113). Qui potrai ascoltare un’ottima rumba o lasciarti coinvolgere in una jam session.

Sabato 

Il sabato mattina è un momento assolutamente speciale: sei al massimo della forma, ti sei riposato e hai ancora l’intero fine settimana davanti. Ma non c’è tempo da perdere! Il percorso della mattina si inoltra tra i luoghi più iconici della città. Cosa ti serve? Scarpe comode, occhiali da sole e il tuo miglior sorriso. In marcia!

Paseo de Gràcia

Cosa vedere a barcellona - Casa Battlo

Flickr – Moyan Brenn

Ore 10:00 La passeggiata inizia da una delle arterie più importanti della città, il Paseo de Gràcia, unico per la sua architettura modernista e per il gran numero di negozi che lo caratterizzano. Il quartiere è unito al cuore della città dalla Plaça de Catalunya , e una tappa anche qui è assolutamente obbligatoria. Lungo il cammino potrai ammirare edifici di enorme valore architettonico, tra i quali si distinguono La Pedrera  e l’emblematica Casa Batlló, entrambe opere di assoluta originalità create da Gaudí. Un altro degli edifici di maggior carisma, sempre in zona, è la Casa Amatller, realizzata dall’architetto Josep Puig i Cadafalch. È possibile percorrere l’interno solo con una visita guidata per piccoli gruppi. Se sei un amante dello shopping, qui troverai tutti i migliori negozi delle marche più famose. A poca distanza incontrerai il Palau de la Música Catalana, la cui facciata modernista ti lascerà senza fiato!

Barrio Gótico

Cosa vedere a barcellona - Ramblas

Las Ramblas sono invece il punto di partenza dal quale scoprire il labirinto di vicoli che formano il barrio Gótico. Potrai perderti tra le tante piazze con chiese, palazzi ed edifici istituzionali come l’Ajuntament (Plaça Sant Jaume), ma anche visitare Santa María del Mar, la basilica gotica che ha ispirato La cattedrale del mare di Ildefonso Falcones. La vera perla architettonica del quartiere, però, è la splendida Cattedrale gotica, eretta nel cuore del centro storico.

Cosa vedere a barcellona - museo picasso

Flickr – cea +

Visitare qualche museo è un altro ottimo piano da seguire in mattinata. Se ti interessano le opere di Pablo Picasso, cinque edifici del  XIII e XIV secolo costituiscono il Museo Picasso che ospita una delle collezioni permanenti più complete delle opere del pittore di Malaga. Sempre da queste parti sorge anche il Museo de Historia de Barcelona, che ti aiuterà a comprendere a fondo tutte le meraviglie già visitate. L’entrata al museo consente anche di passeggiare sulle fondamenta della Barcellona romana o di entrare in una tintoria del II secolo d. C.

Una passeggiata da assaporare

Cosa vedere a barcellona - La Boqueria

Flickr – amaianos

Se vuoi scoprire la vera anima della città, entra in uno dei migliori mercati d’Europa, il  Mercado de la Boqueria (La Rambla, 91). Qui si concentra un universo di colori e sapori, dove potrai trovare qualsiasi tipo di cibo, dal pesce alla frutta, senza dimenticare le specialità tipiche come gli ottimi embutidos (insaccati) catalani. Il mercato esiste dall’inizio del XVIII secolo ed è ancora oggi un punto di riferimento cittadino.

Dopo tanto camminare, è il momento di riposarsi in un posto tranquillo. Il ristorante dell’istituto Filmoteca de Catalunya, La Monroe (Plaça Salvador Dalí, 1), vanta un arredo moderno e un variegato menu gastronomico internazionale. Se sei alla ricerca di un pasto di altissima qualità fermati invece al ristorante Els 4 gats (Montsió, 3), inaugurato nel 1897 e all’epoca punto di incontro di artisti e intellettuali del calibro di Picasso, Albéniz o Gaudì. Vera e propria storia allo stato puro! Se il tempo lo permette, il ristorante Ocaña (Plaça Reial, 13-15) offre la possibilità di mangiare in terrazza all’aria aperta. I piatti proposti si ispirano alla cucina catalana, con influenze e note asiatiche e marocchine.

Pomeriggio tra i musei

Cosa vedere a barcellona - macba

Flickr – Matt Clark

Nel cuore del rinnovato barrio del Raval si trova la Plaça dels Àngels, punto di riferimento internazionale per chi fa skateboard. La piazza è davanti all’edificio dell’MACBA, che ospita una ricca collezione di opere d’arte datate a partire dalla seconda metà del XX secolo. Un altro museo imperdibile per chi vuole approfondire la storia urbana della città è il CCCB (Centro de Cultura Contemporánea, Montalegre. Gli amanti del buon cinema possono consultare la programmazione della Filmoteca de Catalunya (Plaça Salvador Seguí, 1), che offre una selezione impeccabile a un prezzo conveniente. Vuoi portare con te un ricordo del viaggio andando sul sicuro? Per non sbagliare, regala un buon libro. L’antica Cappella della Misericordia, costruita a metà del secolo XVIII, lascia oggi spazio alla Central del Raval (Elisabets, 6), un luogo dove acquistare tutte le più recenti uscite della letteratura internazionale.

È ora di cena

Cosa vedere a barcellona - paella

Flickr – Mike

Se ami la cucina esotica, non perderti La Rosa del Raval (Àngels, 6), uno dei migliori ristoranti messicani della città e il luogo ideale dove gustare deliziose quesadillas e tacos. Provalo e non potrai evitare di piangere, ma di felicità, non per il sapore piccante! Per una cena più esclusiva, prova il ristorante centrale Les Quinze Nits (Plaça Reial, 6), che ha una carta con un’ampia varietà di piatti mediterranei. Per far decollare la notte, niente di meglio di un drink nel cortile del locale El Bosc de les Fades (Passatge Banca, 7), un luogo dall’atmosfera particolare e popolato da fate. Gli amanti della buona musica non possono perdere i concerti dal vivo organizzati dalla Sala Apolo (Nou de Rambla, 113) o dal Razzmatazz (Pamplona, 88).

Domenica

Non deprimerti perché è domenica. È vero, il weekend sta per concludersi e tra poche ore si torna a casa, ma ciò significa che devi goderti questi ultimi momenti al massimo.

Itinerario modernista

Cosa vedere a barcellona - park guell

Ore 10:00 La mattina inizia con i grandi classici di Antoni Gaudí, la cui impronta è visibile in tanti angoli della città. Il Parc Güell (metro Vallcarca) apre alle 08:00 ed è in questo parco che l’architetto ha dimostrato chiaramente l’influenza che gli elementi naturali hanno esercitato su tutta la sua opera. Immancabile quindi l’imponente Sagrada Familia (aperta dalle 09:00 alle 19:00), un’opera ancora incompleta che comunque lascia senza respiro chiunque abbia il privilegio di ammirarla.

Cosa vedere a barcellona - sagrada familia

Ore 12:00 L’itinerario prosegue con la visita di una delle opere più spettacolari di un altro architetto modernista, il complesso dell’Hospital de Santa Creu i Sant Pau, nel quartiere Guinardó. L’edificio ospita oggi istituzioni che si occupano di sostenibilità, cultura e istruzione ed è diventato una tappa obbligatoria per gli incredibili esterni e le facciate curate fin nei minimi particolari. È il più ampio complesso in stile modernista d’Europa e non ti lascerà indifferente.

Cosa vedere a barcellona - barceloneta

Ore 13:00 Tornando al livello del mare, il Parc de la Ciutadella, situato nel complesso della cittadella militare costruita agli inizi del secolo XVIII, è una pausa di relax dopo la sfiancante passeggiata tra salite e discese. Tappe d’obbligo anche la riva del lago con cascata e la foto all’Arco di Trionfo, antica entrata alla struttura dell’Expo Universale che si è tenuta qui nel 1888. Arrivati fin qui, la vicinanza a La Barceloneta è tale da non poter non trovare qualche minuto per un giro in questo quartiere incantevole o per un rinfrescante tuffo al mare.

Una sosta lungo il percorso

Cosa vedere a barcellona -can paixano

Flickr – Mike

Ore 14:00 È l’ora dell’aperitivo, un momento immancabile! Una sosta la merita il tipico Can Paixano (Reina Cristina, 7), dove assaggiare senza alcun dubbio i famosi embutidos e uno degli speciali vini cava proposti. Per assaporare un piatto indimenticabile bisogna provare Tasca i Vins (Industria, 118), dove verrai deliziato con prodotti rigorosamente di stagione. Non dimenticare una sosta da Sirvent (Parlament, 56) per gustare i torroni o la deliziosa orzata fatta in casa.

Panorami mozzafiato

Cosa vedere a barcellona - mnac

Flickr – Oh-Barcelona.com

Ore 17:00 Per concludere il tour in bellezza, percorri il tragitto che con la teleferica porta fino al castello-museo di Montjuïc, dove potrai ammirare dall’alto una superba vista panoramica su Barcellona. Qui si trova il MNAC (Museo Nacional de Arte de Cataluña), la cui visita richiede qualche ora, o il Pueblo Español, un museo unico all’aria aperta nel quale sono stati ricostruiti alcuni esempi di edifici tipici delle diverse regioni spagnole, i cui originali si trovano in tutta la penisola iberica.

Un magico addio

Cosa vedere a barcellona - fuente magica montjuic

Flickr – Andropov Aleksey

Ore 20.30 Siamo ormai ai saluti, ma anche questi devono essere straordinari: ti aspetta il meraviglioso connubio di acqua e luce offerto dalla  (Plaça de Carles Buïgas,1), un’enorme fontana a cui fa da sfondo la facciata del Palau Nacional. È un autentico spettacolo di musica, acqua e colori, assolutamente da non perdere. In inverno è aperta da venerdì a sabato dalle 07:00 alle 21:00 e in estate da giovedì a domenica, dalle 09:00 alle 23:30.

In cerca di altri suggerimenti?