Cosa fare a Bibione? Tutto quello che non ti aspetti!

Di Bibione Live,

Mettete che la mamma ami le grandi spiagge dove rosolarsi al sole, il papà preferisca la natura più incontaminata, il figlio giovincello voglia la vacanza attiva e animazione da urlo, la figlia adolescente non possa rinunciare al centro benessere e la nonna passi le giornate al riparo dalla calura passeggiando nel centro tra le boutique e i café… andranno mai in ferie insieme?

Sì, anche se non vi assicuriamo che andranno d’accordo (!).

La meta ideale è più vicina di quanto vi aspettiate: ecco a voi Bibione. Affacciata sul mare Adriatico e poco distante da Venezia, Bibione è perfetta per chi non vuole rinunciare proprio a nulla durante le vacanze. La località è famosa per le ampie spiagge attrezzate, il lungo viale pedonale, le infinite piste ciclabili e il grande centro termale adatto sia per le cure che per il relax.

giochi in spiaggia a Bibione

La località accoglie e coccola ogni anno moltissime famiglie e dedica loro un ricco calendario di attività ed eventi a misura di bambino con l’obiettivo di far vivere un’esperienza di viaggio unica e lasciare un ricordo memorabile delle proprie vacanze.

C’è però un lato di Bibione spesso sconosciuto, anche a chi visita la città da moltissimi anni. È quella parte della città lontana dalla confusione e vicina alla natura, dove incontrare chi ci vive davvero e ascoltare i loro racconti che si fondono con le melodie dell’ambiente circostante. Scopriamola insieme!

Trova il tuo hotel a Bibione

La laguna e i casoni

Nelle lagune attorno a Venezia, tra isolotti, canneti e canali, si nascondono antiche costruzioni nate da materiali di scarto, mattonelle in cotto, infissi in legno e canne palustri: sono i Casoni.

veduta aerea dei casoni

Sorsero come rifugio per riparare le attrezzature dei pescatori e tuttora ospitano all’interno un focolare per cucinare e scaldare l’ambiente; all’esterno invece vi si trova spesso un piccolo porticciolo per attraccare le navi. Ad oggi molte di queste strutture sono state riscoperte e valorizzate dai proprietari che le hanno trasformate in vere e proprie residenze ideali per i soggiorni estivi, alcune con tanto di piscine di vera acqua termale dalle vicine sorgenti.

Uno dei modi migliori per esplorare la zona è l’escursione in barca. Partenza ogni giorno dal Ristorante ai Casoni, nei pressi di Porto Baseleghe.

Valgrande

Immaginate di poter incontrare in una sola giornata: cavalli bradi, daini, testuggini, aironi rosa, cinerini e intravedere tra le acque branzini, anguille, cefali e orate. Oggi la Valgrande è area di tutela paesaggistica di interesse regionale: 360 ettari di natura incontaminata, un’antica zona paludosa interamente trasformata e curata dall’uomo. Scopri cosa fare in Valgrande.

Potete scegliere di esplorarla con escursioni a piedi, in bicicletta o a cavallo e muovervi tra specchi lacustri, boschi e canneti in tutta tranquillità, guidati da esperti (ma sopratutto amanti) del territorio che vi faranno scoprire dettagli storici che mai vi aspettereste (…tipo una villa romana al suo interno? Io non vi ho detto niente!).

Le visite partono dal Ristorante ai Lecci di Via Baseleghe; tutte le informazioni sulle escursioni le potrete trovare agli uffici dell’animazione in spiaggia (biglietterie 1, 7 e 9).

Gita al faro 

I fari sono stati nei secoli punti di riferimento per i marinai che solcavano il mare, ma restano ancora oggi un elemento simbolico e affascinante per tutti coloro che li visitano. Se volete fare colpo sicuro sull’amata mettete in agenda una passeggiata all’alba o al tramonto verso il faro di Bibione: qui le spiagge attrezzate lasciano il posto alla natura, il silenzio si mescola al rumore delle onde, le piante mediterranee si uniscono alla sabbia dorata e alle acque sempre più cristalline.

Cos’altro posso fare qui?

  1. “Hai voluto la bicicletta? Pedala!” Se siete tipi da graziella e chihuahua nel cestino, imperdibile la Passeggiata Adriatico che costeggia il mare immersa tra fiori, palme e oleandri. Se siete piuttosto impavidi avventurieri da mountain bike, trovate percorsi tra i 6 e i 12 chilometri che vi guideranno verso il faro, oppure alla scoperta di aziende agricole e cantine nelle campagne dei dintorni. Se macinate chilometri su chilometri (chi ve lo fa fare??!) inoltratevi alle foci del Tagliamento per scoprire i casoni del terzo bacino. Non avete capito niente? Eccovi la guida.
  2. Non avete un chihuahua bensì un San Bernardo o simil-taglia? Sono tutti i benvenuti qui! La Spiaggia di Pluto, eletta migliore della categoria nel 2009, offre ombrelloni spaziosi, lettini, guinzagli, docce e molti altri servizi e attività dedicate ai vostri cuccioli.
  3. È troppo tardi per pensare alla prova costume, ma vi potete comunque divertire con i tantissimi corsi fitness e balli gratuiti dell’animazione direttamente in spiaggia, nonché mettervi alla prova in sport acquatici (nuoto, vela, windsurf, kayak, pesca, parafly) e sfidare gli amici a beach volley, tennis, soccer, bocce. Non siete ancora stanchi? nordic walking, marcia, equitazione e molto altro vi aspettano!
  4. Gite fuori porta: poco lontano da Bibione trovate tantissime località che meritano una visita. In primis Venezia, a seguire Portogruaro (la “città dei portici”), Concordia Sagittaria (antica colonia romana del I secolo a.C.), San Michele al Tagliamento (direttamente sul fiume) e Sesto al Reghena (con la sua Abbazia Benedettina di Santa Maria in Sylvis).
  5. Tutti questi programmi vi mettono stanchezza? Non preoccupatevi! Bibione ospita un centro benessere fronte mare immerso nella pineta dove potrete coccolarvi con cure termali e trattamenti SPA.

Altre idee per l’estate?

  1. I last minute per Ferragosto in questo post
  2. Le migliori offerte al mare per l’estate 2014
  3. Mare e divertimento nell’estate 2014