Di Simone Sacchini

Carnevale 2015: identikit delle migliori feste in Italia

domenica, 1 febbraio 2015

Il carnevale 2015 è ormai alle porte. Qui di seguito la lista delle migliori feste di carnevale in Italia.

Cerchiamo di aiutarvi a scegliere quella che più fa per voi! Come? Facciamo l’identikit di ognuna e ne mettiamo in evidenza le particolarità… ad ognuno il suo carnevale!


Carnevale di Venezia


Carnevale di Venezia

Carnevale di Venezia – Foto: © Matteo Bertolin/Unionpress

Segni particolari: un’atmosfera da “V per Vendetta” + un nonsmallvilliano Superman

…cioè: maschere eleganti + Volo dell’Angelo

Quando: dal 31 gennaio al 17 febbraio

Per informazioni: carnevale.venezia.it

Avete presente l’elegante, infingarda, affascinante, baffuta maschera di “V per Vendetta“? Mi ricorda sempre l’ormai millenario Carnevale di Venezia con tutte quelle misteriose, enigmatiche persone mascherate! 

Il programma 2015 si è aperto con la “Festa Veneziana”: spettacolo acqueo serale di sabato 31 gennaio e coloratissimo corteo acqueo di domenica 1 febbraio (accompagnato dalla musica del “pianista fuori posto”, baricchianamente sospeso a 5 metri d’altezza).

Dal ricchissimo calendario segnaliamo… sabato 7 febbraio, “Festa delle Marie” (se ve lo state chiedendo… no, non c’entra la De Filippi) con il corteo di gondolieri (dite che posso chiedere che nel regolamento inseriscano che alla vincitrice andrà in premio la mano del sottoscritto?)… altro appuntamento non da perdere? Tutti in Piazza San Marco con gli occhi al cielo in occasione del Volo dell’Angelo (8 febbraio) e/o del Volo dell’Aquila (15 febbraio): vedrete la cosa più vicina a Superman che vi capiterà nella vita! Io ne rimasi talmente incantato che… ho avuto il torcicollo per dieci giorni!

Vedete le offerte su trivago!


Carnevale di Viareggio


Carnevale di Viareggio

Carnevale di Viareggio

Segni particolari: Matteino, Silvio, l’Angelona e Beppe + le dimensioni (del carro!) contano!

…cioè: satira politica + enormità dei carri

Quando: 1, 8, 15, 22 e 28 febbraio

Per informazioni: viareggio.ilcarnevale.com

Un collodiano Matteino Renzi nei nasuti panni di Pinocchio oppure a cavalcioni della tartaruga delle riforme, Papa Francesco in braccio a Putin, l’immancabile Berlusconi che prova la scalata al Colle: ecco qualche spoiler sul Carnevale di Viareggio 2015! 

Cinque i Corsi Mascherati in programma sui Viali a Mare: ad ogni corso è previsto lo sbalordimento di 200.000 spettatori per l’enormità dei carri di prima categoria capaci di “imbarcare” fino a 250 figuranti l’uno (provate ad imbucarvi alla Rémy Gaillard! :-)).

Ma non solo i Corsi Mascherati… per tutto febbraio feste notturne, spettacoli pirotecnici, veglioni, rassegne teatrali, appuntamenti gastronomici e eventi sportivi. Una data su tutte: il 17 febbraio con la speciale festa alla Cittadella del Carnevale.

Ecco a voi un’anteprima con le foto dei carri del 2015!

Vedete le offerte su trivago!


Carnevale di Putignano


Carnevale di Putignano

Carnevale di Putignano

Segni particolari: perdersi i sette peccati capitali sarebbe un peccato!

…cioè: tema dell’edizione 2015 sono i sette peccati capitali

Quando: 31 gennaio, 8, 15 e 17 febbraio

Per informazioni: carnevalediputignano.com

Tema di questa edizione numero 621 sono i sette vizi capitali, protagonisti dei sette superbi carri allegorici che hanno l’obiettivo di far schiattare di invidia gli altri carnevali. 

Non mancherà ovviamente la maschera tipica: Marinella… ehm, volevo dire Farinella (che prende il nome dallo sfarinato di ceci e orzo che vi prenderà per la gola)… ma il Re del Carnevale di Putignano 2015 sarà il Dottor Sorriso Onlus, la fondazione che da venti anni cerca con la clownterapia di rendere più serena la degenza dei bambini in ospedale.

L’attenzione ai più piccoli si nota anche nelle attività a loro dedicate nel programma di quest’anno tutt’altro che avaro di spettacoli scritti appositamente per il Carnevale: “Alice nel paese del carnevale”, “Il Piccolo Principe” e “Viaggio sulla luna”.

Impossibile peccare di accidia grazie al ricco calendario che prevede anche un dj-set di Albertino e un concerto di Madh, rivelazione dell’ultima edizione di X Factor Italia.

Insomma… concedetevi il lusso di partecipare al carnevale! Che fate? Non andate??? Non fatemi arrabbiare altrimenti finisco come il bradpittiano detective David Mills di “Seven”!

Vedete le offerte su trivago!


Carnevale di Ivrea


Carnevale di Ivrea

Carnevale di Ivrea

Segni particolari: la dimostrazione scientifica che la vitamina C fa… male!

…cioè: battaglia delle arance

Quando: dal 14 al 18 febbraio

Per informazioni: storicocarnevaleivrea.it

Quando uno pensa alle rievocazioni storiche sente già salire dentro di sé il sentimento fantozziano verso la Corrazzata Potëmkin… questo fino a quando non partecipa allo Storico Carnevale di Ivrea (che abbiamo consigliato anche nei nostri #trivagoTips del weekend di febbraio) con la rievocazione di un episodio di affrancamento dalla tirannide, che si fa risalire al medioevo.

Un signorotto locale che costringeva alla fame la città fu scacciato grazie alla coraggiosa ribellione della figlia di un mugnaio che accese la rivolta popolare.

Nella battaglia carnevalesca, il popolo, rappresentato da 4.000 tiratori di arance a piedi e senza protezioni, combatte a colpi di vitamina C contro le infami armate del Feudatario, rappresentate da tiratori su carri trainati da cavalli, che invece vestono protezioni e maschere che rievocano le antiche armature.

Cosa non dimenticare: portate con voi un berretto frigio… da indossare in segno di partecipazione alla festa.

Vedete le offerte su trivago!


Carnevale di Cento


Carnevale di Cento

Carnevale di Cento

Segni particolari: lanciaregali + CentoPerCento Brasile

…cioè: gettito centese + gemellaggio col Carnevale di Rio

Quando: 1, 8, 15, 22 febbraio e 1 marzo

Per informazioni: carnevalecento.com

Tutte le volte che al tg sento la parola “gettito”, mi viene l’ansia: parlano di robe fiscali (che non capisco) e poi dicono che c’è la crisi (che capisco) e poi che c’è il problema della disoccupazione giovanile (che capisco) e poi che una velina ha fatto le corna a un calciatore (che capisco ma onestamente mi sfugge il passaggio mentale che lo lega ai primi 3 step!)… mmm, ho perso il filo del discorso… ah, sì, dicevo che avevo sempre associato la parola “gettito” a qualcosa di negativo… poi… sono incappato nel superfelice e superfestoso Cento Carnevale d’Europa e nel suo “gettito centese“!

Di cosa si tratta? Dai carri si lanciano palloni, bambole, peluche, gonfiabili e quant’altro in una misura tale che si dice che nessuno torni a casa da Cento a mani vuote! L’unica volta nella mia vita in cui sono stato più felice fu quando il bancomat di via Verdi impazzì e iniziò a sputare banconote a caso!

Quella del 2015 è un’edizione speciale: segna il ritorno del Carnevale di Cento, dopo lo stop dovuto alla messa in sicurezza post terremoto del 2012: non mi sentivo così come quando, da interista, vidi tornare Ronaldo in campo dopo l’infortunio al ginocchio! Entriamo così in tema “Brasile”: vi avevo già accennato che provo un folle amore per le ragazze brasiliane? Al solo vedere le ragazze nella foto qui sopra, io provo dei sentimenti! Ebbene… Cento, in occasione del carnevale diventa il Brasile d’Italia, grazie al gemellaggio con il Carnevale di Rio.

Vedete le offerte su trivago!


Carnevale di Sciacca


Carnevale di Sciacca

Carnevale di Sciacca

Segni particolari: Peppa Pig, ehm, no Peppe Nappa

…cioè: la maschera di Peppe Nappa

Quando: dal 14 al 17 febbraio

Per informazioni: sciaccarnevale.it

Carri allegorici, mini-carri (i miei preferiti… forse perché non sono ancora riuscito a superare la fase Micro Machines… diventare adulti a volte è difficile, soprattutto quando tua mamma ti comprava tutte le Micro Machines sul mercato italiano e non… e ti piacevano talmente tanto che una volta a 4 anni ne hai inghiottita una!) e gruppi mascherati danno vita al vivissimo Carnevale di Sciacca (marittima termalissima cittadina sul mare in provincia di Agrigento).

Simbolo del Carnevale è la maschera Peppe Nappa (beffarda, pigra, insaziabile, ghiottona, da non confondere con l’odiatissima Peppa Pig). Al buon Peppe vengono consegnate dal sindaco le chiavi della città ad inizio carnevale… in attesa di essere messo al rogo (Peppe, non il sindaco, si intende!) alla fine dello stesso. Prima di questo caldo ringraziamento, l’ignaro Peppe, col suo carro fuori concorso, apre la sfilate e distribuisce salsicce e da bere! Fai del bene e ti ripagano così… 🙂 

Vedete le offerte su trivago!


La Sartiglia (Carnevale di Oristano)


Sartiglia

Sartiglia – Foto: Archivio Fondazione Sa Sartiglia onlus

Segni particolari: non consigliabile a chi da piccolo è caduto dal pony

…cioè: spettacolari giochi equestri

Quando: 15 e 17 febbraio 2015

Per informazioni: sartiglia.info

Avete presente quella scena tipica dei film con i cavalieri nella loro armatura, primo piano su di lui, il belloccio buono, che chiude l’elmo, deciso, e parte alla carica? In “tribuna” assiste la belloccia (solitamente la figlia del riccone seminobile e falsacasta giovanotta dal cuore buono), dall’altra parte un inferocito avversario che corre col supercavallo che nemmeno Raoul di Kenshiro, la lancia puntata verso il cavaliere dal cuore buono. Il cattivo finisce a terra.

Non so voi, ma io son sempre rimasto affascinato da questa scena e l’ho ritrovata, in un certo qual modo, in Sardegna, al Carnevale di Oristano con la Sartiglia. Tamburi, costumi, trombe e giochi equestri d’ogni sorta. 

Corsa alla stella: non si tratta di un nuovo progetto della NASA… cavalieri al galoppo armati di spada cercano di centrare una stella appena lungo il percorso.

E ancora… la corsa delle pariglie: avete mai visto le acrobazie del Cirque du Soleil? Immaginatele in groppa a cavalli al galoppo!  Mi raccomando: non fatelo nella vostra stalla! [Dite la verità: avete mai sentito un disclaimer più fantastico di questo!?]

Vedete le offerte su trivago!


Carnevale di Fano


Carnevale di Fano

Carnevale di Fano

Segni particolari: Piovono polpette! Ehm, no, piovono dolciumi!

…cioè: lancio di 200 quintali di dolciumi!

Quando: 1, 8 e 15 febbraio

Per informazioni: carnevaledifano.eu

Avete riflessi pronti e buona presa? Fano è il carnevale che fa per voi!

Perché? …cosa fano a Fanno per il carnevale? …ooops, scusate l’affano… ehm, l’affanno! …ancora! …volevo dire: che cosa fanno a Fano per il carnevale? 

Lanciano dolciumi! Vi sentirete un flintlockwoodiano personaggio del cartoon “Piovono polpette”! Avete presente quando vostro nonno metteva fuori i secchi per raccogliere l’acqua piovana? Farete lo stesso ma per cioccolatini, confetti e caramelle! 

Protagonisti del carnevale più dolce del mondo? I giganti di cartapesta (alti fino a 18 metri… roba da far venire ciclopici complessi a quel nanerottolo di Polifemo), con la maschera tipica del Pupo (rassicuro subito gli aquilotti: non si tratta del capitano giallorosso, selfeggiante incubo del popolo biancoceleste), e la pazza e screanzata musica arabita.

PS: unica controindicazione… sarà durissima tornare a casa e convincere di nuovo i vostri bambini a mangiare le cose verdi! (“Le cose verdi”? Sì, nella mente dei vostri pargoletti, quelle terribili e insensate torture che noi, sadici adulti, chiamiamo col nefasto e maledetto nome di “verdure”!) 🙂

Vedete le offerte su trivago!


Carnevale di Santhià


Carnevale di Santhià

Carnevale di Santhià

Segni particolari: tra romanticherie e puzzette

…cioè: carnevale dallo sfondo romantico + fagiolata

Quando: dal 10 al 17 febbraio

Per informazioni: carnevaledisanthia.com

Per capire il carnevale più antico del Piemonte, dobbiamo partire dalla leggenda di Stevulin ‘dla Plisera e Majutin dal Pampardù: la coppia di contadini giunse in città da due cascine dei dintorni per il proprio viaggio di nozze… sull’onda della volontà popolare, il signorotto locale diede loro le chiavi della città e li fece governare per tre giorni… Da qui la cerimonia del sabato di Carnevale in cui le maschere ricevono le chiavi della città dal Sindaco.

Ogni anno la coppia è impersonata da due “attori” diversi: nel 2015 saranno la giovane addetta del supermercato Laura e il (più che vivo) perito elettronico Giuseppe!

Vi piacciono i fagioli? Al Carnevale di Santhià, godetevi la scoppiettante Colossale Fagiolata: 150 grandi caldaie di rame vengono messe a bollire fin dall’alba per preparare circa ventimila razioni di salame e fagioli. 

La mia parte preferita (fagioli a parte… ma quanto sono buoni?!): i giochi di Gianduja che rimandano alle tradizioni popolari medievali… la corsa nei sacchi, la rottura delle pignatte piene di farina o coriandoli, il tiro alla fune, la mela nella tinozza… roba che pensi che finalmente smetterai di passare una vita di autosegregazione domiciliare schiavo della Play.

Vedete le offerte su trivago!


Carnevale di Acireale


Carnevale di Acireale

Carnevale di Acireale

Segni particolari: mettete i fiori nei vostri ca… nei vostri carri!

…cioè: carri infiorati

Quando: 31 gennaio, 7-8 e 12-17 febbraio

Per informazioni: carnevaleacireale.infocarnevaleacireale.com

“Sopra la banca la capra campa, sotto la banca la capra crepa”, questo il vincitore della scorsa edizione. Già dal nome potrete avere un’idea della genialità e dell’anima del Carnevale di Acireale coi suoi carri allegorico-grotteschi in cartapesta (non a caso il carnevale è gemellato con quello di Viareggio) e carriinfiorati“.

Sarà uno spettacolo ammirare l’unicità dei carri illuminati da triliardi di lampadine che si muovono con caratteristici movimenti meccanici e idraulici! Sembra di essere in una pellicola di Tim Burton e di dover vedere da un momento all’altro spuntare un improbabile Johnny Depp.

Vi piacciono i fiori? Perché farvene regalare un mazzo quando potete farvi regalate un carro infiorato? Sarebbe un’idea carina per San Valentino, no? Chiedetelo al vostro lui!

E dopo il romanticismo coi fiori per San Valentino… la mostra di Milo Manara “Tutti i CIAK della seduzione” (ingresso libero) con 60 opere sulla sensualità femminile ed il sodalizio con Fellini.

Vedete le offerte su trivago!


Carnevale di Imola  

Carnevale di Imola

Carnevale di Imola

Segni particolari: a tutto gas, anzi… senza!

…cioè: fantaveicoli stravaganti ed ecologici

Quando: 15 febbraio

Per informazioni: carnevalefantaveicoli.it

Siete appassionati di corse? A Imola “si corre” nel modo più pazzo al mondo: con i fantaveicoli (e coi camper)!

Il Carnevale dei Fantaveicoli è una delle cose più fighe in cui mi sono mai imbattutto. E volete sapere la cosa figa nella cosa figa? Potete, non solo vederlo, ma proprio parteciparvi! Come? Costruite un fantaveicolo vostro rigorosamente con materiali di recupero e pezzi riciclati (unico vincolo da rispettare: dovrà essere in grado di affrontare l’intero percorso senza impiegare alcun tipo di carburante inquinante) e iscrivetevi gratuitamente entro il 6 febbraio (oppure partecipate alla sfilata creando un gruppo mascherato).

Il vostro sogno è da sempre sfrecciare su un circuito di F1? L’autodromo di Imola, che tante gare di F1 ha visto susseguirsi sul proprio tracciato, dal 13 al 15 febbraio vedrà sfrecciare proprio voi. Come? In un modo strano anch’esso (da queste parti le cose banali non piacciono!)… a bordo del vostro camper, in occasione del nono Raduno dei Camper.

Vedete le offerte su trivago!


Carnevale dei bambini al Parco di Pinocchio (Collodi)


Carnevale al Parco di Pinocchio

Carnevale al Parco di Pinocchio

Segni particolari: vi crescerà il naso

…cioè: carnevale per bambini a tema Pinocchio e fiabe

Quando: sabato 31 gennaio e 7 febbraio dalle 14:30

Per informazioni: pinocchio.it

Un carnevale diverso, fatto su misura per i vostri bambini? Carnevale di Pinocchio e delle Fiabe! Giuro che non è una bugia!

Dove? Non vi sto mandando nel paese degli Acchiappa-Citrulli, bensì a Collodi e nel Parco di Pinocchio, parco tematico dedicato al birichino nasuto burattino più famoso al mondo, visitato ad oggi da più di sette milioni di persone.

Giuro anche che i vostri bambini non dovranno pinocchianamente vendere l’abbecedario per entrare: tutti i bambini sotto gli undici anni entrano gratis! Che dire? Molto meglio del Paese dei Balocchi! Anche perché gli organizzatori promettono che non cresceranno loro orecchie d’asino!

A dare un tocco di magia, oltre ai bambini in maschera (da cosa si vestiranno i vostri bambini? Proprio da Pinocchietti?) ci penseranno la Fata Turchina e un calendario ricco di spettacolini:

  1. il teatrino dei burattini,
  2. le letture del Grillo Parlante,
  3. il fuoco di Mangiafuoco,
  4. i giochi del Paese dei Balocchi!

Nel centro di Collodi si festeggerà il carnevale con street band, giocolerie e animazioni. Da bravi Geppetto, dite ai vostri bambini di non farvi morire di crepacuore ma di divertirsi e vivere questo giorno da fiaba!

Vedete le offerte su trivago!


Buon divertimento!


Preparate coriandoli, vestiti, maschere, fastidiosissime bombelette di schiuma (il primo che ne punta una contro di me è un uomo morto!) e scegliete il carnevale che più fa per voi!


Leggete anche…


Tomatina

Cliccate sulla foto per scoprire le feste più pazze e divertenti al mondo!

Simone Sacchini
Tutto da questo autore
Editor di Room5, iperorgoglioso zio della bimba-più-clamorosa-del-pianeta-terra, tedesco senza volerlo, sistematicamente ultimo al fantacalcio nonostante gli sforzi, interista per maledizione ereditaria, vegetariano poco convinto, scrittore poco convinto, lettore poco convinto, amante dei film di Wes Anderson, fermo sostenitore delle castane con gli occhi verdi.